Netiquette ovvero come comportarsi in rete

Nella vita REALE, quella di tutti i giorni, tutti quanti (più o meno) sappiamo come comportarci ma nella rete tiriamo fuori il peggio di noi senza badare alla forma. Non è un problema degli ultimi anni ma se ne parla da decenni, la risposta è la NETIQUETTE.

Wikipedia riporta (qui):
<<È un insieme di regole che disciplinano il comportamento di un utente di Internet nel rapportarsi agli altri utenti attraverso risorse come newsgroup, mailing list, forum, blog, reti sociali o email in genere Il rispetto della netiquette non è imposto da alcuna legge.>>

<<La netiquette è l’insieme delle regole che dettano i parametri di educazione e buon comportamento (dal francese etiquette) sulla Rete (dall’inglese net), è’, cioè, sinonimo di buon comportamento quando si usa internet, una pratica che è spesso dimenticata dalle schiere di nuovi digitalizzati che hanno cominciato a scrivere su web negli ultimi anni.
La conoscenza della netiquette è importante perché seguire le linee guida per un comportamento accettabile, rende la rete un luogo più piacevole per tutti gli utenti.
>> (Katia Gianquinto, vedi sotto)

Non è imposto ma è buona norma rispettare alcune regole, in breve:

  1. Scrivi correttamente: attento ad ortografia e punteggiatura. Tutti vedono quello che scrivi e non ci fai una bella figura se sembra che tu non abbia finito le scuole dell’obbligo (leggi il messaggio tre volte prima di pubblicarlo).
  2. Non essere troppo duro con chi commette errori: è sgarbato farglielo notare e poi ci sono modi e modi…
  3. Non scrivere con caratteri MAIUSCOLI: su web, per convenzione, equivale ad URLARE.
  4. Usa le faccine per dare il tono a quello che stai scrivendo: spesso può rischiare di essere travisato.
  5. Non pubblicare informazioni personali e dati sensibili di altri utenti.
  6. La timeline di un social network NON è il tuo spazio privato per inserire pubblicità dei tuoi prodotti.
  7. Richiedi il consenso prima di taggare gli altri su foto o video.
  8. Non pubblicare foto che potrebbero mettere in imbarazzo un altro utente.
  9. Se pubblichi testi, foto o video provenienti da altri siti web cita la fonte. Meglio se metti un link per rendere raggiungibile la fonte.
  10. Non  offendere gli altri, non utilizzare termini denigratori, maleducati o inappropriati: un linguaggio blasfemo non viene tollerato da nessuno.
  11. Non pubblicare post che contengono abusi personali, parole d’odio e di pregiudizio, inclusa ogni forma di discriminazione razziale, religiosa, sessuale: Il bullismo digitale viene penalizzato dagli utenti e dagli stessi social media (spam).
  12. Quando lasci un commento, rispetta i valori, il credo e i sentimenti degli altri, non attaccare a livello personale gli autori degli articoli pubblicati. Se non si è d’accordo con il parere di chi scrive o il suo stile di scrittura, si può esprimere la propria posizione in modo rispettoso. 
  13. Se “entri” in una discussione fallo per portare un valore aggiunto, scrivi qualcosa che abbia senso all’interno di quella discussione e non per accendere litigi e offendere.
  14. Non invitare in massa i tuoi contatti ad applicazioni, giochi, pagine: seleziona quelli che potrebbero essere realmente interessate.
  15. Usa gli hashtag in modo corretto (ne basta uno!) per rendere facilmente rintracciabile quello che scrivi per chi è interessato ad un particolare argomento.

    (FONTE: estratto da un articolo di Katia Gianquinto che trovate qui)

Annunci

Epopea TIM Fisso

Ovvero come essere cornuti e mazziati spendendo 200€ per nulla!

Decido di raccontare tutto nel dettaglio perchè mi pare davvero incredibile che una società come TIM sia disorganizzata, di come l‘assistenza faccia cose senza che nessuno chieda o dica nulla, che non sappiano gestire un cliente con 3 servizi in croce e che la loro rete (LORO) sia più lenta di altri che da loro “noleggiano” l’infrastruttura. Leggete: scorrerà veloce 😀

LUGLIO 2015: Vengo contattato con #offertona per rientro. Sono dubbioso ma mi faccio convincere dall’operatore che vede una banda REALE di circa 19MB/s e dal costo basso quindi accetto e faccio la registrazione. I 19 sono tanti ma dato che con FASTWEB andavo anche a 16.5MB/s e la rete non è loro mi pareva plausibile…

LUGLIO/AGOSTO/SETTEMBRE 2015: Non sento più nessuno per un po’ (forse le vacanze?) finché scopro:

10/09/2015:
1

Già qui avrei dovuto capire che non era cosa da farsi… ma dato che ero attirato ho chiamato il 187 che mi dice che non si può fare nulla con l’#offertona ma che l’unica è fare contratto normale (che non mi interessa perché mancherebbe il risparmio prospettato). Già qui la mia opinione su TIM era a terra… ma vabbeh, capita!

UN GIORNO DI OTTOBRE MI CHIAMANO PER RIPRENDERMI sempre con #offertona. Rifaccio per la SECONDA volta la registrazione.

Mi chiamano loro dicendo che è FALLITA NUOVAMENTE per errore loro durante registrazione (credo dipenda dal fatto che era errato il paese e io l’ho detto… ma l’operatrice non ha fatto ricominciare). Qui DOVEVO capire che non era destino ma invece rifaccio (e TRE!) al volo la registrazione.

27 OTTOBRE 2015: mi dicono che il TRASFERIMENTO del numero da Fastweb a TIM Fisso non è possibile e dovrò dare io disdetta a Fastweb. Non mi interessava molto per il numero ma questa è stata la mia salvezza… ma vedremo dopo il perché! Intanto decido di NON disdettare Fastweb finché non avrò appurato la bontà del servizio TIM.

Fin qui pare una normale migrazione con alcuni problemi loro e il numero nuovo… ma va bene.

30 OTTOBRE 2015: passo a TIM. Mi accorgo da subito che la linea è più lenta di prima: con Fastweb avevo i 15MB/s fissi con punte basse di 14 e alte di 16.5… con loro sempre attorno a 11.80MB/S. Assestamento? Non ci credo nemmeno ma voglio essere positivo! Inizio a scriverlo a TIM:2

Già qui inizio a scazzarmi: dei 19 MB/s promessi nemmeno l’ombra ma almeno speravo andasse come Fastweb cioè a 15MB/s… col prezzo più basso sarebbe stato buono lo stesso.

2 NOVEMBRE 2015: prima ancora di iniziare con le proteste per la velocità arrivano degli SMS dicendo che mi sarebbe arrivato il prodotto. Che prodotto? Cosa? Perché? Costa?
3

Scopro che è un router MAI chiesto:
4

Non so, su Twitter non mi rispondono prima dell’arrivo del pacco quindi lo respingo:5

Chiedo informazioni il 2/11 e ho una risposta “inutile” il 4/11 (qui sopra) poi nulla fino al 5/11:
6

Ma il pacco era arrivato e già respinto. Nessuna spiegazione da parte loro del perché… boh, ormai inizio a capire che non sanno nemmeno loro cosa fanno e se ne fregano dei clienti ma il bello arriverà a breve!

10 NOVEMBRE 2015 (e successivi): decido che 10gg di ADSL sono abbastanza per lamentarmi della maggior lentezza. Mando una bella immagine all’assistenza dove faccio vedere alcuni speedtest FASTWEB e alcuni TIM:
7

8(sì ho messo i due loghi nel messaggio originale su Twitter :D)

La risposta è INUTILE quindi controbatto:
9

Sì, rispondo in maniera sarcastica ma già da qui avevo capito come sarebbe finito il tutto. Ma ATTENZIONE ARRIVA LA BOMBA!

10

COOOOSAAAA???? Secondo loro io ho una 7MEGA?? Cioè navigo a 11.85MB/s con una 7MB?? Ahahah, ma chi usa l’account @TIM4USara (tanti ovviamente… credo Sara non esista) ragiona?
In questa frase di “Sara” c’è tutta l’ignoranza degli operatori (nel termine di ignorare: lungi da me offendere), il menefreghismo verso noi clienti e l’incapacità di sapere cosa ha un cliente!

11

Non ho risposte tipo “scusa deve essere un errore solo nei nostri sistemi” ma un:
12

Va bene loro fanno (o sono) gli ignoranti quindi lo faccio anche io e aspetto la sera per verificare. Secondo voi? Ciò che scrivo credo sia più che esplicito:
13

Upstrem IDENTICO a prima, speedtest IDENTICI a prima… l’ultima immagine del confronto tra la loro 7MB e la loro 20MB lo metterei nel brochure commerciali!
Arriva l’ENNESIMA RISPOSTA INUTILE… unico riferimento al fatto che con quasi 12 loro sono nei termini legali rispondo un po’ duramente (sempre nelle righe ovviamente):
14

L’ultimo messaggio mi ha fatto nascere la convinzione che TIM è RIDICOLA: non può sulla sua rete andare peggio di un operatore a cui loro noleggiano gli apparati (ricordo che sono ed ero FUORI rete Fastweb). Per principio se non cambia qualcosa disdetto a costo di perderci soldi!

Mi dicono di fare prove con un software apposito (non si fidano di speedtest.com?)… Faccio i test (ci metto un po’ perché voglio fare il test anche col cavo).
15

I risultati? Ovvi!

RISULTATO con WIFI:
16

RISULTATO VIA CAVO:
17

Tutte le prove le ho fatte SENZA altro connesso (quel sw controlla tutto): la differenza tra wifi e cavo c’è ma è minima come avevo già detto io prima dato che il problema non è certo quello.

Chiedo solo 1 cosa:
18

Chioso con un:
19

E QUI SUCCEDE UNA COSA CHE NON DAVVERO IDEA DA DOVE SIA PARTITA!!! Aggiungo poco, lascio parlare gli screen dei PM su Twitter:
20

COOOOSAAAA???? Annullata la 20MB/s?

Eh? Non ho parole:
21

25 NOVEMBRE 2015: parallelamente chiamo Fastweb per accertarmi della situazione e scopro che la mia utenza è attiva, col vecchio numero, con il vecchio contratto e con gli sconti “a vita” che avevo ottenuto negli anni. Decido di lasciare tutto fermo ed aspettare la chiusura con TIM (ormai avevo capito di essere agli sgoccioli).
26 NOVEMBRE 2015: Secondo loro l’ho chiesto io l’annullamento della 20MB. ROTFL:
22

Gli dico di non toccare nulla. Chiamo Fastweb, facciamo alcune verifiche e prendo appuntamento con un tecnico (che, divertimento, sarà Telecom) per farmi riattivare (qualcosa incentrale) Fastweb.

28 NOVEMBRE 2015: esce il tecnico Telecom e mi riabilita Fastweb… magicamente torno alle velocità solite in tempo zero…
23

Poco prima del 28/11 volevo vedere la confusione di TIM chiedendo se fossi a 7MB:
24

Purtroppo mi hanno risposto dopo il 29 NOVEMBRE 2015 ma ero già FELICEMENTE tornato con Fastweb.

Bel giochetto che mi costerà circa 200€ perché dovrò pagare:

  • 97.5€ di attivazione (sarebbero dovuti essere pagati 2 anni) [col senno di poi: per passare a voi mi chiedete 100€?? Certo come se i commercianti mi dessero soldi per comprare da loro]

  • 35.5€ di disattivazione [vabbeh… in culo al decreto Bersani]

  • 13/26€ per lo sconto mensile (sì perché tu non hai un contratto a X€uro ma a Y€uro con lo sconto e sotto ai 24 mesi devi ridare tutti gli sconti

ENJOY con TIM!

Se TIM volesse darmi spiegazioni, direi la sua o altro sono ben  disponibile: hanno tutti i miei recapiti.

20 anni di internet

uh, AUGURI A ME! Un post su di un gruppo mi ha fatto ricordare…

Non ricordo la data precisa ma era la fine di Novembre del 1995 quando ho effettuato la prima connessione ad internet… ne sono cambiate di cose da allora! Se ben ricordo Marco/MDM mi aiutò parecchio… io avevo il PC da molto poco 🙂

La connessione era PSTN, la banda nominale 56k ma mi ricordo la felicità di quando scaricavo a 5kb/s di notte con le linee scariche.  Si navigava con modem che occupava la linea telefonica (e, senza cellulari, eri isolato per cui lo si faceva la sera tardi) ma avevo (l’anno dopo) fatto già una sorta di abbonamento flat: Libero@Sogno che dava a 24.000 lire al mese la connessione illimitata dalle 18.00 e nei we 😀

Non esistevano tutte le cose di oggi: niente Facebook, Twitter, niente Google! Il motore di ricerca era altavista, affondato poi da yahoo e, infine, da Google. Si frequentavano i newsgroup (antesignani dei forum), si chattava su mIRC (o su chat web), si usava ICQ (I seek you).

Ma, soprattutto, ci si sentiva “speciali”: non molti ai tempi avevano un PC, pochi ai tempi erano connessi e in chat gli informatici andavano per la maggiore… alcune persone conosciute allora (i cuGGini su tutti e Aurynetta (Auryn) in special modo) le sento ancora oggi, altre sono sparite chissà dove, altre sono mancate (saluto Rick, Lupo e Eternauta tra quelle che più ricordo), altre conosciute allora (Nicola Ottomano [che fantasia come nick]) mi han fatto trovare un lavoro nel 2015 😀

Beh, chissà tra 20 anni come sarà…

Un saluto da Alessandro / Al3xI98O già Alex1980 e ba80

 

 

Windows 10… II puntata

Rieccomi dopo la merenda della mia cucciolina 🙂

Una volta che avete Win10 avendo aggiornato e validato il vostro PC avete due strade:

  1. andate avanti così
  2. mettete un nel Windows 10 pulito

Il punto 2 vale anche e dovrete formattare tra mesi!

Inserendo l’immagine ISO (DVD o USB che sia) ed avviandoci il PC inizierete l’installazione: vi verrà chiesto un serial number… quale? dove? perchè a me? Tranquilli, il serial number NON è quello dell’originale WIN da cui siete partiti ma è questo per tutti i Win 10 nati dall’upgrade:

– Windows 10 Home: YTMG3-N6DKC-DKB77-7M9GH-8HVX7
– Windows 10 Pro: VK7JG-NPHTM-C97JM-9MPGT-3V66T

Ovviamente nessuno vi vieta di controllare (come ho fatto io) quale seriale ha il vostro PC appena dopo la fine dell’update da Win7/8 a Win10 (ho usato uno dei tanti tool in giro).

EDIT – 02/08/2015:

durante l’installazione pulita da ISO è possibile modificare le partizioni (aggiungere, cancellare, formattare…) esattamente come accadeva prima 🙂

WINDOWS 10… I puntata

Riassumo velocemente quello che ho capito di WIN10 e cosa occorre fare sia per aggiornare sia per un’installazione pulita (ho già percorso entrambe le strade e scrivo da WIN10 pulito).

Per poter avere la LICENZA occorre aggiornare un Win7/Win8/Win8.1 originali. Si può aggiornare in tre modi:

  1. se ci siamo precedentemente prenotati: tramite windows update
  2. se non ci siamo prenotati tramite windows update con un trucchetto
  3. tramite immagine ISO (CONSIGLIATA) scaricabile QUI

Questo permetterà al nostro PC di passare al 10 mantenendo TUTTO ma, soprattutto, di registrare il PC come PC dotato di licenza valida. A quel punto (subito come me o più avanti) potrete usare l’immagine ISO per formattare e fare un’installazione pulita.

Con l’immagine ISO (su USB nel mio caso) scaricata occorre lanciare il SETUP.EXE direttamente da Windows: frullerà un po’ di ore, si riavvierà e dopo un po’ avrete il vostro Win10 nuovo fiammante. Tutto quello che avevate dovrebbe rimanere comprese le icone sul desktop 🙂

Prossima puntata sul secondo passo perchè fatto questo siete pronti per mettere un Win10 pulito senza avere “sotto” le porcherie (magari di anni) del precedente OS.

Ognuno è padrone in casa sua (Proverbio Toscano) II puntata

Un po’ di messaggi su Facebook con un’amica possono essere interessanti per tutti… ecco a voi in maniera brutale!

Allora!

Ecco cosa fare per evitare che ci rubino il profilo e/o pubblichino a nostro nome. Partiamo dal pubblicare a nostro nome: molte applicazioni (giochi ma manche app come “scopri chi visita il tuo profilo” sono solo bufale che, nel migliore dei casi, non fanno nulla ma, nel peggiore, pubblicano a nostro nome) ecco cosa fare:

1. utilizzare la testa: moltissime app sono specchi per le allodole e nascondono truffe più o meno gravi

2. proteggere il profilo:

3. controllare come è messa la privacy.

Posto le schermate con poche spiegazioni ma credo sia chiaro.

Importante avere solo “AMICI”: così solo gli amici vedranno quel che postiamo.

Ecco quali app possono pubblicare sulla nostra bacheca e/o leggere i nostri dati (informazioni, foto, amici…). TOGLIETE tutte quelle che potete o che vi sembrano strane; se alcune devono esserci per VOSTRA comodità mettete su “SOLO IO” così loro pubblicheranno su Facebook ma SOLO voi vedrete… è una sorta di trucchetto 😛

Controllate il vostro profilo e chi vede cosa. Il mio numero di cell l’ho dato a Facebook (per avere SMS quando succedono alcuni avvenimenti) ma, come vedete, lo vedo solo io.

Alla fine seguite i consigli qui:

Ultima cosa la prima puntata: https://al3xi98o.wordpress.com/2014/05/23/ognuno-e-padron/

Se farete tutto questo (occhio al punto 1) avrrete ZERO problemi: garantisco io 😉